Verba Volant (3)

3 Giu

In vista di elezioni, La parola di oggi è:

Voto

 

Questa parola ha fondamentalmente tre significati:

– il primo fa riferimento all’impegno assunto solennemente verso una divinità di compiere una determinata azione, sia in contropartita di un beneficio ricevuto da essa (voto condizionato), sia senza alcuna contropartita (voto incondizionato) come perseguimento di una perfezione di vita secondo i principi della religione professata: fare il voto di adempiere…, osservare, mantenere sciogliere il voto, oppure fare “il voto di castità”, “di povertà”, “di obbedienza”. Questi ultimi tre voti emessi nella professione religiosa possono essere semplici (cioè temporanei e rinnovabili) o solenni (cioè perpetui dai quali può sciogliere solo il Papa).

Pensiamo a san Francesco e alla sua vita passata in povertà, oppure ai Promessi Sposi quando Lucia, prigioniera dell’Innominato, decide di fare il voto di castità, per poter essere liberata.

 

  

 

–  L’altro significato fa riferimento all’espressione della volontà dei cittadini o dei componenti di un gruppo o di un organo collegiale nelle elezioni o nelle deliberazioni; “il diritto di voto si acquista con la maggiore età”; “il partito ha avuto un notevole calo di voti”; il voto è deliberativo se determina una decisione, invece è consultivo se serve ad esprimere un semplice parere; “voto di preferenza è quello dato a uno o più candidati della lista a favore della quale si è votato; la “dichiarazione di voto” è usata soprattutto nella prassi parlamentare e serve a spiegare le ragioni che hanno determinato il voto della singola persona o del gruppo che essa rappresenta; “voto di fiducia” o “di sfiducia”.

  

 

– L’ultimo significato è nell’uso scolastico, il voto è la valutazione di merito, espressa in numeri, tipica delle scuole secondarie superiori e negli esami universitari e di laurea: “si è laureato a pieni voti

  

 

Ciao a tutti!!!! E buona settimana!!! 🙂

Annunci

13 Risposte to “Verba Volant (3)”

  1. Carlo 3 giugno 2009 a 08:52 #

    Il Voto…come preferenza….quasi dà fastidio a pronunciarsi è sintomo di indecisione, dovuto a instabilità politica a corruzioni di palazzo, a leggi lontane dal cittadino…Vabbè…Comunque il diritto di voto è segnale di democrazia…Paesi come la Cina, Cuba, Iran, o pseudo repubbliche Latino Americane non ce l’hanno e chi vive lì è alla mercè di chi governa.Il Voto…sacrificio Cattolico a fronte di preghiere per grazie da ricevere o ricevute…Lo vediamo sempre meno nella società civile, ma rimane un atto degli ordini religiosi. Il Voto scolastico, o valutazione…Ultimamente si è tornati al voto numerico…Io mi ricordo le pagelline verdi nel 1976-1977 anno della prima elementare…coi voti scritti in corsivo, dalla condotta alla religione alla ginnastica…Ho passato tutte le fasi dai numeri ai Giudizi…poi ai sessantesimi che non ci sono più…Ora sì ritorna indietro di 30 anni …Voti!Comeuna volta condotta, religione, ginnastica, manca solo bella Grafia…Spererei invece re introducessero EDUCAZIONE CIVICA.Buona settimana da Carlo.

  2. Chiara 3 giugno 2009 a 09:15 #

    Queste tre tipologie di voto mi riguardano da vicino tutte!Il voto elettorale mi interessa in quanto cittadina di uno stato democratico e in quanto donna, visto che come tale per secoli siamo state private di questo diritto: devo dire però che non ho una convinzione politica forte perchè fondamentalmente non trovo nessun politico che ad oggi ce l’abbia…seguono tutti la filosofia della tasca piena!Poi a sei anni sono rimasta folgorata da una suora e volevo farmi suora! Di clausura però, lontano dal mondo, immersa nella preghiera e nella pace del chiostro…poi crescendo ho capito che mi piaceva aiutare gli altri e non pregare 6 ore al giorno…quindi ho pensato di fare la missionaria! Poi crescendo ancora ho incontrato l’amore…quello per un uomo e non quello per Dio…perciò vorrà dire che svolgerò la mia missione da laica!Credo che la mia vocazione fosse pressochè inesistente!E dulcis in fundo…il voto scolastico!E’ da quando avevo sei anni che ricevo voti e giudizi e ancora non ho finito! Bella idea quella di Carlo di reintrodurre l’educazione civica a scuola, ce ne sarebbe un gran bisogno:io alle medie la facevo…e dire che non sono proprio vecchietta, vecchietta…oppure sì? Mi sa proprio di sì!Un abbraccio forte forte…ciao cara!

  3. ♫кαтяσ¢к 3 giugno 2009 a 09:31 #

    Buon giorno cara,questi video sono stupendi.. ^_^ Beh.. il voto elettorale, è quello che riguarda me, solo quello ormai..e sono con Chiara, qui sotto, quando dice che in quanto donne,, in passato, siamo state private di questo diritto. Io sono sempre stata a votare e lo farò anche questa volta!Convizione politica? Certo che ce l’ho! Con il tempo imparerai a conoscermi meglio tesoro! ; )Un bacione … Kat

  4. Jessica 3 giugno 2009 a 16:27 #

    Viviamo sommersi dai voti in pratica, qualsiasi senso vi si voglia dare!È proprio vero, cara Anto!Beh, cos’altro aggiungere?C’è chi, prima di me ha dato le migliori interpretazioni e spiegazioni ad ogni senso che si può dare al termine, quindi non posso che accordarmi a loro!1abbraccio Anto! 🙂

  5. Alessandro 3 giugno 2009 a 16:31 #

    diciamo che senza i voto si vivrebbe molto meglio…..!=)

  6. Roberto 3 giugno 2009 a 17:10 #

    Sarà il periodo, ma la parola VOTO l’ho associata subito al secondo significato che hai trattato. Quello che mi stupisce è che non mi è passata nemmeno per l’anticamera del cervello associarla ai voti scolastici….. Sarà che ne ho preso talmente tanti e fino a poco tempo fa che ora rifiuto inconsciamente anche solo l’idea….

  7. Danilo 3 giugno 2009 a 17:51 #

    Vot’Antonio Vot’Antonio Vot’Antonio…scusa ma l’associazione è quasi immediata ahahahahahahBella la dinamica del post. Mi piace…

  8. Lo_PsIcAnAlIsTa_PsIcOpAtIcO 3 giugno 2009 a 20:55 #

    "Fo ‘sto voto, me ripiio dal coccolone e ti richiamo"…Ma se mi metti un video della Marchesini, mi inviti a nozze!!!!Inevitabile, ma la mia mente se pensa alla parola "voto", si fionda sul secondo significato, e sull’importanza di esso; tuttavia, a ottobre, quando mi iscriverò a Scienze della Comunicazione dovrò vedermela anche con l’ultimo significato che dai al voto!!!!:-)Ciao ciao!

  9. maurizio 4 giugno 2009 a 06:52 #

    V(u)oto a rendere o Voto di scambio? scambio voto di fiducia mai usato con camera vista montecitorio no prestanome Scambio voto di trans-parente(parente di trans) con nonna di Vladimiro ma l’erba non si fumava?e voto di antonio per megafono equosolidale

  10. semplicesai 4 giugno 2009 a 08:56 #

    Vota Antò Vota Antò :O)Vota Antonio La Trippa eh ehOgni riferimento a luoghi, cose o personeè puramente "casuale" eh eh…Buongiorno e GRAZIE degli AGURI che in qualunque giorno arrivano sono sempre graditi :O)Un sorriso e buona giornata. Giovanna

  11. JعK 4 giugno 2009 a 09:58 #

    Ti lascio un abbraccio forteperchè latito e mi spiace,perchè non passo spesso….un bacio,tenera antoJackY

  12. Anto 6 giugno 2009 a 07:44 #

    @ Carlo: anche io ho passato un pò tutte le forme di valutazione: alle scuole medie c’era buono discreto ottimo sufficiente… poi alle superiori i numeri… a cui non ero abituata… @ chiara: molto bello il tuo commento… condivido tutto dal concetto della tasca piena al voto scolastico… però per quanto riguarda la vocazione… ho due amiche che sono suore di clausura… però onestamente io se dovessi ritrovarmi ad essere suora non sceglierei la clausura, la preghiera è importante ma penso che sia altrettanto importante aiutare le persone dal vivo… cmq siccome io di diventare suora non ho la vocazione, questo problema non si pone… io ho la vocazione del diventare mamma… chissà lo spero. un kiss ciao!!!@Kat, ciao kat, sono contenta che ti siano piaciuti i video…be piano piano ci conosceremo… io invecenon ho una convinzione politica… purtroppo vedo solo un grande magna magna, da parte di tutti, nessuno escluso. questo però è il mio parere… un bacio carissima.@ Ale, Jessy, ciao carissimi. ebbene si condivico con voi il fatto che di voti ce ne sono anche troppi… io i voti in particolare quelli scolastici li ho sempre odiati, come si fa a valutare la persona con dei numeri?@roby, lo sai che anche io mentre scrivevo questo post, mi era passato completamente dalla testa il terzo significato? poi spulciando e ripensandoci ho inserito il terzo significato dopo… Eppure di voti ne ho presi tanti pure io!!! XD e quanti me ne mancano!!!@Dani sei molto gentile, sono contenta che ti sia piaciuta la struttura del post, il video di Totò è fenomenale… un kiss.@Psyco: vedo che hai nonato la Marchesini e la frase che dice all’ultimo!!! XD è troppo brava… a ottobre ti darò il benvenuto nel mondo dell’univ!! 🙂 bacio@ Maurizio!!!! ahahahaha… sempre il solito!! ma tu l’erba te la sei mangiucchiata, non fumata!! XD che bello rivederti nel mio blog, la tua simpatia mi manca moltissimo… un saluto maurì!!!@ Semplicesai: vota antonio!!!! ahahaha… bravissimo totò… nr 47 "morto che parla!!" e fesso a chi non sta zitto!!!! XD@Jacky: carissima non preoccupare per la latitanza, capita anche a me… grazie per il salutino… ricambierò presto… un bacio!!! 🙂

  13. ile 8 giugno 2009 a 09:29 #

    Adoro i promessi sposi del mitico TRIO!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: